CeNTRADe
  home | band | discography | live! | links |
I CeNTRADe sgrezzano il loro pop-rock all’ultimo afoso piano del vecchio asilo “Casa per i figli del popolo”, in un piccolo paesino della campagna trevigiana. Nascono ufficialmente nell’ormai lontano giugno del 1999 dall’ennesimo incontro di 5 ragazzi sbarbati ma turbati da continui sogni di notti elettriche. Mossi da un’inesauribile entusiasmo e da una profonda incoscienza si buttano in qualunque occasione live si presenti a tiro presentandosi con numerose cover rivisitate e alcune note di produzione propria. Sonorità inizialmente acerbe determinate da un’obiettiva inesperienza trovano pian piano nuove sfumature e un profondo equilibrio che permette alla band di soddisfare la sua vitale esigenza di dare sfogo a bisogni, frustrazioni di una generazione di ragazzi incastrati nella loro provincia. Attraverso testi ispirati e musiche loro complementari la band riscontra i primi consensi di pubblico partecipando prima al concorso “Q13” poi nel 2000 l’adesione a “Ritmi Globali Europei” permette alla band di accedere a “RitmInClub” e di aggiudicarsi il concorso venendo così inseriti nella compilation ufficiale della rassegna. L’anno successivo forti di una notevole esperienza live e di un assetto ormai rodato accedono alla finale regionale per “Sanremo Rock 2001”. Nello stesso anno l’incessante urgenza comunicativa porta i CeNTRADe a fissare su Cd autoprodotto il materiale fino ad allora realizzata, nasce “Attraverso luci spente” dove si distingue l’ energia di “Leggero” e l’inquietudine di “Quattro”. Dopo un periodo di intensa attività live di promozione la band affronta un periodo di transizione e di recupero della sua identità che porta ogni membro della band a reinterpretare il suo ruolo all’interno del gruppo. Nel 2003 non perdono comunque l’occasione di partecipare al “Goganga Rock”, concorso e tributo all’opera di Giorgio Gaber. Presentano “il pendolo” brano realizzato ad hoc per l’evento e si classificano terzi. Stimolati dalla continua osservazione della realtà che li circonda si rendono ben conto che la direzione presa porta ad una necessaria maggior ricerca musicale pur mantenendo una considerazione fondamentale per la parola. Nel dicembre 2005 al “Sonny Boy” di San Vendemmiano vede la luce il frutto di questa ricerca condotta in equilibrio tra i problemi quotidiani di tutti i giorni e l’inestinguibile voglia di suonare, nasce il primo vero album dei CeNTRADe: “Amamianto”, che il gruppo stesso definisce:

"Amamianto = Amore e amianto. Fa male, penetra nei tessuti e lascia poche vie di scampo. Toglie il respiro, aumenta i battiti cardiaci. Fa splendidamente bene, distrugge e rigenera. . L'Havana è una discarica di amamianto. Signorancora racconta un pianto, un lamento. Quattordici tracce e un silenzio, da inspirare, sospirare e amare. Splendidamente...[...]"

Con grande soddisfazione della band nel 2007 l’estratto dell’album “Vieni almeno a sorridermi” viene inserito nel CD "Suoni per strada 2007" quale vincitore del concorso “Suoni in una sera d'estate” finalizzato alla sensibilizzazione dei giovani nei confronti degli incidenti stradali.

Lontani dal palco i CeNTRADe sono:

Enrico Gnocato
- Voce -
Federico Nasato
- Chitarra -
Gianandrea Moro
- Tastiere, cori -
Luca Degli Esposti
- Batteria -
Oscar Berti
- Basso, cori e testi -
   
All content ©2000-2009 CeNTRADe. - All rights reserved. Unauthorized use stricltly prohibited. Per contatti: info@centrade.it